Francesco Diomede a La Repubblica: “la mia vita dopo il cancro”

Francesco Diomede a La Repubblica: “la mia vita dopo il cancro”

Francesco Diomede si racconta: la sua storia di “vita dopo il cancro”

Francesco Diomede, presidente di FINCOPP – Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico – e segretario nazionale di AIStom – Associazione Italiana Stomizzati, racconta la sua storia di vita dopo il cancro, in una lunga intervista rilasciata a La Repubblica, per la pagina Oncoline – Il canale di oncologia., raccolta dalla giornalista Tina Simoniello

E’ una storia di sogni e promesse rubate dal cancro: Francesco, infatti da “campione e pluriprimatista del sollevamento pesi” si risveglia stomizzato da un intervento  necessario per salvargli la vita. Da quel momento è un invalido, completamente dipendente da una sacchetta attaccata all’addome per l’ evacuazione delle feci. E’ però anche una storia di generosità e riscatto, tenacia e forza di volontà nel ricominciare a vivere e nel dedicarsi agli altri, in maniera concreta.

La stomia: i disagi e le difficoltà

Accettare di ritrovarsi invalido all’improvviso, come dicevamo, a soli 38 anni, non è affatto facile per nessuno, meno ancora per un uomo come lui, abituato alle competizione sportive e iper attivo. Francesco Diomede non ne fa mistero.

La vita dello stomizzato è difficile, bisogna fare la conoscenza con un corpo nuovo, imparare a gestire esigenze nuove, ad avere nuove accortezze e a capire quello che puoi fare o non fare, mangiare e non mangiare, a regolare la vita in modo da gestire la nuova condizione…”.

“…convivere con una stomia crea disagi notevoli per il paziente, per la famiglia e nelle relazioni con i colleghi e con gli amici.”

Il coraggio e la tenacia

In questa intervista, toccante e delicata, emergono anche gli altri aspetti del carattere di Francesco, quelli che gli hanno permesso di affrontare un terribile problema e renderlo un’opportunità di vita per se e per gli altri. Non si è mai arreso e ha scelto di vivere e lottare per se stesso per i diritti di chi stava passando attraverso la sua stessa esperienza di stomizzato a causa del cancro.

Su https://www.repubblica.it/salute/dossier/oncoline/2020/10/23/news/storia_di_francesco_l_ex_atleta_38_anni-271564057/?ref=fbpr è possibile leggere l’articolo integrale. C’è tutto: dal difficile percorso diagnostico all’intervento demolitivo, dal risveglio traumatico alla sua nuova vita.

Una storia che tutti dovrebbero leggere, la storia di Francesco Diomede.

Lascia un commento