You are currently viewing DDL: Disposizioni in favore delle persone che soffrono di incontinenza
Wild daisies in the grass with summer blue sky

DDL: Disposizioni in favore delle persone che soffrono di incontinenza

Scarica la proposta di legge completa cliccando qui

Leggi gli articoli:

Questo articolo ha 3 commenti.

  1. stefano

    Salve ho 54 anni mi sono operato di tumore della prostata con prostatectomia radicale nel 2018 però adesso quando faccio uno sforzo o tossisco o starnuto mi esce un po di urina e mi bagno pure quando sto seduto e mi anzitutto di un colpo mi fuori esce un po e così sul lavoro .sono un carpentiere edile e lavoro nel ilva di taranto cosa ho diritto sul lavoro . E cosa devo fare per avere le sei ore di permesso a sono pure iperteso con terapia. Anticipatamente ringrazio

    1. Fincopp Odv

      Gent.sig. Cazzato,
      Dai segni che lei descrive lei soffre di una forma di incontinenza che frequentemente risulta come esito di una prostatectomia radicale denominata stress incontinente o incontinenza da sforzo.
      Di conseguenza ogni movimento, anche il più minimo, le provoca una imbarazzante fuga di urina,
      A questo suo problema si può ovviare con la riabilitazione del Pavimento Pelvico ma, purtroppo, nella zona di Taranto e provincia non si sono ancora attivati ambulatori o centri della convenzionati, di conseguenza, il trattamento può essere erogato solo a pagamento.
      In genere il trattamento si svolge con sedute bisettimanali per circa 6/8 settimane ma questo può variare in merito alla gravità del caso e alla valutazione del professionista che la prenderà in carico.
      Rimango in attesa per ulteriori informazioni
      Dr.ssa Inf. M. Strippoli

      Sui diritti:

      per avere le ore di permesso retribuito dall’INPS deve avere il riconoscimento dell’handicap e la connotazione di gravità (Art.3 comma 3, della legge n.104/92), ma credo che per il suo caso sia cosa difficilissima, purtroppo.

      In ogni caso presenti l’istanza di accertamento di invalidità civile e provi a chiedere alla Commissione il riconoscimento di portatore di handicap in connotazione di gravità (Art.3 comma 3 della legge n.104/92). La richiesta di invalidità civile va fatta on-line dal medico di famiglia se autorizzato dall’INPS, dal suo oncologo se autorizzato dall’INPS o da un patronato (la via minore e meno costosa).
      Cav. Francesco Diomede
      Presidente FINCOPP

  2. stefano

    Salve grazie di aver risposto . Una domanda ma io sarò sempre oncologico o guarito?

Lascia un commento