XIII Giornata del malato oncologico

0
5

Dal 17 al 20 maggio si è tenuta a Roma la “XIII Giornata del malato oncologico”, organizzata dalla FAVO (Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia). Anche quest’anno l’associazione FINCOPP ha preso parte con piacere all’evento.

I principali argomenti trattati dai vari esponenti delle associazioni e dai professionisti riguardavano la qualità’ di vita dei pazienti oncologici , i miglioramenti in ambito assistenziale e l’innovazione delle cure. Parte integrante dell’evento è stata la diffusione al pubblico del “10° rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici” , rapporto che fornisce una lettura completa del “fenomeno cancro” dal punto di vista del paziente.

La novità di quest’anno è stata la rappresentazione teatrale che ha avuto come principale protagonista Giacomo, un ragazzo malato di una patologia tumorale. Giacomo racconta che ,grazie al sostegno dei suoi compagni ,riesce a reagire positivamente alla malattia definendo paradossalmente gli anni delle cure “Gli anni più belli – così la malattia ha cambiato la mia vita”  , titolo del suo docufilm. Le testimonianze dirette dei pazienti hanno reso la rappresentazione ancor più emozionante.

Altra novità particolarmente interessante è stata quella dei Diagrammi Partecipati, sondaggi sottoposti ai partecipanti con il fine di informarli sulle buone pratiche di prevenzione. Il progetto è stato sviluppato e curato da studenti dell’università di Bolzano.

L’evento si è concluso con la consegna del cedro d’oro a:  Franco Pannuti  (Fondatore Fondazione ANT Italia Onlus) ,  Antonio Aglione (Delegato regionale FAVO Lombardia e consigliere AILAR) e Giuseppe Casale (Co-fondatore e Coordinatore Sanitario e Scientifico Antea Onlus) e di varie targhe di riconoscimento alle associazioni di volontariato per la dedizione nei confronti dei pazienti.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO