Una giornata nazionale per l’incontinenza

0
2

Il 27 giugno, in occasione della giornata nazionale per l’incontinenza urinaria promossa dalla Federazione Italiana Incontinenti (FINCO), il Dr. Giuliano Carlo Zanni, direttore dell’UOC di Ginecologia e Ostetricia e fondatore del servizio di uroginecologia del San Bortolo, ha organizzato dalle ore 9 alle ore 13 un ambulatorio specifico per la diagnosi e la terapia delle disfunzioni legate al pavimento pelvico femminile, come prolasso genitale e incontinenza urinaria. Sebbene queste patologie siano molto diffuse, sono sottostimate, sia perché molte donne erroneamente credono che siano conseguenze ineluttabili dell’età o della gravidanza, sia per pudore o imbarazzo.  L’evento si è svolto con il fattivo contributo di “Senior Veneto” e del suo Presidente Regionale Vincenzo Gigli che in questi anni si è molto impegnato, anche a livello nazionale, per sensibilizzare sull’incontinenza urinaria e aiutare sempre più donne ad affrontare adeguatamente queste problematiche, che spesso insorgono dopo la menopausa. Nel 2017 il Ministero della Salute, sulla base di severi requisiti, ha designato l’ospedale San Bortolo come centro di riferimento, per l’intera provincia di Vicenza, per la diagnosi e la terapia delle disfunzioni del pavimento pelvico. Il dott. Gabriele Falconi e l’infermiera Michela Segala hanno accolto le pazienti sottoponendole alla visita e agli esami strumentali necessari, consigliandole sulla terapia e su eventuali ulteriori accertamenti da eseguire. Le pazienti hanno espresso il loro apprezzamento per l’iniziativa  hanno avuto un controllo specialistico che per i più vari motivi, fino ad allora, non avevano programmato.

Ufficio stampa Ospedale San Bortolo (VI)

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO